Premier League verso la ripresa: via agli allenamenti con contatto

0

Dopo il via libera del governo inglese agli allenamenti sportivi che prevedono il contatto fisico, arriva il sì anche dal consiglio amministrativo della Premier League. Come è infatti possibile leggere dal comunicato stampa ufficiale della lega inglese, tutti e 20 i club di Premier hanno votato all’unanimità la ripresa degli allenamenti con scontri e contatti.

Il comunicato ufficiale

“Oggi gli azionisti della Premier League hanno votato all’unanimità per riprendere gli allenamenti di contatto, segnando un altro passo verso il riavvio della stagione della Premier League, quando sarà sicuro farlo. Le squadre sono ora in grado di allenarsi in gruppo e impegnarsi ad affrontare il problema riducendo al minimo qualsiasi contatto ravvicinato non necessario. La priorità della Premier League è la salute e il benessere di tutti i partecipanti. Sono in atto rigorosi protocolli medici per garantire che il campo di allenamento sia l’ambiente più sicuro possibile e che giocatori e personale continueranno a essere testati per COVID-19 due volte a settimana.

La seconda fase del protocollo Return to Training è stata concordata a seguito di consultazione con club, giocatori, manager, PFA, LMA e governo. Sono in corso discussioni mentre i lavori continuano verso la ripresa della stagione, quando le condizioni lo consentono.”

Premier League: ripresa a fine giugno?

Il prossimo obiettivo del consiglio amministrativo è sicuramente la ripresa del campionato, si guarda con ottimismo ad un ritorno in campo entro i prossimi 30 giorni. Dalle ultime voci è molto probabile che la data di ripresa della Premier League sarà il 20 giugno.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui