Roma, infortunio Zaniolo: rotto il crociato sinistro

0

La sfortuna per la Roma e Nicolò Zaniolo non si arresta. Tra la gioia per la vittoria dell’Italia sull’Olanda, infatti, da ieri campeggiava ansia per lo scontro di gioco con Van de Beek dell’ex Inter. Scontro che, purtroppo, non ha avuto esiti positivi.

Roma-Zaniolo, le dinamiche dell’infortunio

Ieri sera tra lo stesso Roberto Mancini e il membro dello staff, nonostante la botta, trapelava un cauto ottimismo. Si temeva, infatti, una distorsione al ginocchio. Anche i segnali da Villa Stuart erano incoraggianti, con Zaniolo che si era avviato nella struttura senza stampelle. Invece, in mattinata l’esito del referto medico, che annuncia la rottura del crociato sinistro, dopo l’infortunio a quello destro. Domani avverrà l’operazione, con un infortunio che lo lascerà fuori per almeno sei mesi. Il tutto a 21 anni e con soli due anni di professionismo alle spalle.

Roma-Zaniolo, i messaggi di vicinanza per l’infortunio

Non si sono fatti attendere, ad ogni modo, i messaggi da società e compagni, uno su tutti quello della Roma: “In questo momento, vogliamo far sentire la vicinanza dei tifosi giallorossi a Nicolò Zaniolo. Scrivete qui i vostri messaggi per lui: raccoglieremo i migliori sul nostro sito e li gireremo al calciatore mercoledì #forzazaniolo“, questo il tweet dei capitolini.

Anche il CT della Nazionale esprime il suo cordoglio: “Può suonare banale dire che tornerai più forte di prima, ma sono sicuro che tu ci riuscirai, #ForzaNicolo“. Pronta la replica del giocatore: “Per le tantissime persone che mi stanno chiedendo come sto […], ringrazio sia i tifosi della Roma e non per il supporto, tornerò presto!“.

La Lupa e la maledizione del crociato

Zaniolo, ad ogni modo, non è il primo ad aver patito un infortunio di tale entità nella storia recente dei romani. Uno su tutti, Alessandro Florenzi, ieri sera in panchina, che è stato costretto a una lunga assenza. Illustre anche il caso dell’Orange Kevin Strootman, attualmente in forza al Marsiglia. Una lunga maledizione che si spera possa interrompersi.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui