Il TAR respinge il ricorso del Chievo: Cosenza in Serie B

0
chievo ricorso cosenza serie b

La notizia era ormai attesa su entrambi i fronti, ma adesso sono arrivati anche i crismi dell’ufficialità. Il TAR del Lazio ha respinto il ricorso del Chievo Verona avverso l’esclusione dalla Serie B, e di conseguenza il Cosenza è riammesso in cadetteria. L’organo amministrativo ha così mantenuto la linea tenuta dagli altri tre gradi di giudizio sportivi: il Collegio di Garanzia dello Sport, il Consiglio Federale della FIGC e la Co.Vi.Soc. In particolare, si è ribadito come la società gialloblù non abbia rispettato la scadenza per l’adempimento dei debiti fiscali contratti tra il 2014 e il 2018.

Il TAR respinge il ricorso del Chievo: Cosenza in Serie B

A questo punto manca l’ultimo atto per la riammissione ufficiale del Cosenza in Serie B: la ratifica da parte della FIGC. Infatti mancava proprio la pronuncia del TAR. I rossoblù, di conseguenza, avranno circa venti giorni a disposizione per allestire la squadra per la cadetteria. Un’impresa sicuramente non semplice, considerando l’immobilismo dovuto all’attesa del verdetto definitivo. Uno dei primi rinforzi potrebbe essere proprio in panchina, con Marco Zaffaroni pronto ad andare alle pendici della Sila dopo essere stato virtualmente il nuovo tecnico gialloblù.

Ricorso del Chievo senza conseguenze: Cosenza festeggia la Serie B

L’esclusione del Chievo dalla Serie B dopo il mancato accoglimento del ricorso, con la conseguente riammissione del Cosenza, è sicuramente un evento dalle doppie sfaccettature. La compagine calabrese, in particolare, ritrova una categoria persa in maniera rocambolesca. A sette giornate dalla fine, infatti, i silani erano fuori dalla zona retrocessione grazie alla vittoria interna contro l’Ascoli. In seguito, tuttavia, i bianconeri compiono una rimonta clamorosa proprio sul Cosenza e sulla Reggiana, condannando entrambe alla Serie C. Ora il destino vuole che le due compagini si re-incontrino proprio in occasione della prima giornata del prossimo campionato.

Il TAR respinge il ricorso del Chievo: Cosenza in Serie B

Discorso diametralmente opposto, invece, per i clivensi, destinati a ripartire dai dilettanti. La squadra del presidente Campedelli, infatti, è stata una vera e propria favola del nostro calcio. Dagli anni in Serie B fino al raggiungimento della massima seria, dove è rimasta per ben 17 anni, intervallati da una sola retrocessione con pronta risalita. Diversi i protagonisti di questi anni, dall’eterno capitano Sergio Pellissier fino a Cristiano Lupatelli, passando per Lorenzo Squizzi e tanti altri. L’augurio di tutti gli appassionati di questo sport è che il piccolo quartiere di Verona possa tornare presto a dire la sua nei palcoscenici che merita.

Il comunicato della FIGC: Cosenza ufficialmente riammesso

Come ampiamente previsto, in serata è arrivato il comunicato della FIGC, che ufficializza la riammissione del Cosenza al campionato cadetto dopo che il TAR del Lazio ha respinto il ricorso del Chievo Verona.

“Il Presidente Federale

– preso atto della non ammissione della società A.C. Chievo Verona S.r.l. al Campionato Serie B 2021/2022;

– preso atto che le società Cosenza Calcio S.r.l. e A.C. Reggiana 1919 S.r.l. hanno presentato domanda di riammissione al Campionato di Serie B 2021/2022, nel termine prescritto dal Comunicato Ufficiale n. 288/A del 14 giugno 2021;

– visto il Comunicato Ufficiale n. 279/A del 14 giugno 2021, con cui sono stati approvati i criteri per la formulazione della graduatoria da utilizzare ai fini delle riammissioni al suddetto Campionato;

– considerato che la società Cosenza Calcio S.r.l. è risultata prima nella graduatoria redatta ai sensi del suddetto Comunicato;

– esaminata la relazione in data 26 luglio 2021, che riporta le risultanze delle istruttorie svolte dalla Commissione Criteri Infrastrutturali e Sportivi-Organizzativi sulla società Cosenza Calcio S.r.l. in ordine alla verifica degli adempimenti previsti dal Comunicato Ufficiale n. 252/A del 21 maggio 2021, ai fini della riammissione al Campionato di Serie B 2021/2022;

– esaminata la relazione in data 26 luglio 2021, che riporta le risultanze delle istruttorie svolte dalla Co.Vi.So.C. sulla predetta società in ordine alla verifica degli adempimenti previsti dal Comunicato Ufficiale n. 252/A del 21 maggio 2021, ai fini della riammissione al Campionato di Serie B 2021/2022;

– considerato che, alla luce delle verifiche risultanti nelle citate relazioni che costituiscono parte integrante e sostanziale del presente provvedimento, la società Cosenza Calcio S.r.l. ha soddisfatto tutti i requisiti all’uopo prescritti;
– vista la delega all’uopo conferita dal Consiglio Federale;

– d’intesa con i Presidenti delle Componenti;

– visto l’art. 49, comma 5 delle N.O.I.F.

d e l i b e r a

di concedere alla società Cosenza Calcio S.r.l. la Licenza Nazionale del Campionato di Serie B 2021/2022, riammettendola alla partecipazione al medesimo Campionato”. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui