UFFICIALE – Rinnovo Brozovic: il croato rimane a Milano

0

Finalmente è arrivato! Tutti i tifosi dell’Inter aspettavano questa notizia: il rinnovo di Marcelo Brozovic è ormai stato firmato e archiviato, dopo mesi e mesi di trattative. Il croato, che questa estate avrebbe visto il proprio contratto scadere, ha siglato un nuovo accordo fino al 2026. Andrà a guadagnare 6 milioni netti più bonus. Bonus che sono stati il principale motivo di tanta attesa prima della firma. In un momento di incertezza in campionato, l’Inter si tiene quindi stretto il proprio creatore di gioco. Queste partite senza Brozovic hanno dimostrato quanto sia necessario e fondamentale per far girare al meglio ogni ingranaggio della squadra.

UFFICIALE - Rinnovo Brozovic: il croato rimane a Milano
Brozovic prolunga la permanenza nell’Inter con un rinnovo fino al 2026. A fine contratto il croato avrà indossato la maglia neroazzurra per più di 11 anni.

L’Inter si assicura così un futuro “epic”. Brozovic infatti è essenziale per il gioco nearoazzurro: è lui a intravedere linee di passaggio dove non ce ne sono ed è lui a decidere il ritmo delle gare. Quando non è in serata, l’Inter fa moltissima fatica a proporre un’idea funzionante in attacco. Il suo rientro in campo sarà decisivo e si proverà ad averlo già contro la Juve. Magari potrebbe anche festeggiare con il primo gol in questo campionato: nessun miglior modo per celebrare il nuovo accordo appena siglato. Con l’Inter ha già messo a segno 26 gol e 35 assist in 279 partite ufficiali.

Rinnovo Brozovic: il prossimo sulla lista è Skriniar

L’annuncio del rinnovo di Brozovic arriva nello stesso giorno nel quale Milan Skrianiar dichiara, ancora una volta, di voler restare all’Inter. Con il prolungamento di contratto dello slovacco, i neroazzurri avranno blindato tutta la colonna portante dello scudetto al centro del campo. Già arrivato ad inizio campionato infatti, il rinnovo di Lautaro, anche lui con nuova scadenza giugno 2026. Per il difensore le cifre che circolano sembrano essere più basse di quelle del regista della squadra: 3,5 milioni netti più i soliti bonus di squadra e individuali. L’Inter si sta già preparando alla prossima stagione, cercando di tornare più forte e unita delle ultime uscite in campionato.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui