Bentancur, rimpianto della Juventus e gioia a Londra

0
Bentancur, rimpianto della Juventus e gioia a Londra

Il centrocampo è sempre stato un ruolo delicato per la Juventus che, in Rodrigo Bentancur, aveva visto un grande talento. Diversi sono stati i giocatori, tra cui il giocatore uruguaiano, che sono arrivati con l’auspicio di far ritornare il centrocampo bianconero una fortezza. Non appunto è stato quel reparto, assieme alla difesa BBC (Bonucci-Barzagli-Chiellini) ed a Gigi Buffon in porta, a far essere per diversi anni la Juventus una squadra pericolosa e competitiva in Champions.

Bentancur, arriva con aspettative ma alla Juventus non convince

Bentancur arriva alla Juventus dal Boca Juniors, dopo aver mostrato un grande talento nel club argentino, nel 2017. Il ragazzo è stato usato come pedina nell’affare che ha portato il ritorno di Carlos Tévez dai bianconeri al Boca. La squadra bianconera ottiene il diritto di opzione per l’acquisizione a titolo definitivo del centrocampista uruguaiano, che viene esercitato nel 2017 al fronte di un versamento di nove milioni e mezzo di euro. Nonostante la sua giovane età la Vecchia Signora crede in lui e fin da subito assegna all’uruguaiano un ruolo importante nel progetto bianconero.

Nella sua prima stagione con la Juventus, Bentancur, allenato da Massimiliano Allegri, gioca diversi minuti ma, dovendosi adattare al calcio italiano, non trova i numeri che la società, e tifosi, richiedevano. Nelle stagioni a seguire trova maggior continuità anche nei dati, collezionando a fine stagione diversi assist verso i suoi compagni. Nonostante questi miglioramenti del ragazzo la società non rimane colpita e decide, dopo diversi titoli vinti assieme, di venderlo, nel gennaio 2022, al Tottenham.

kulusevski-bentancur-juventus_kulusevski_bentancur_juve Bentancur, rimpianto della Juventus e gioia a Londra
Rodrigo Bentancur e Dejan Kulusevski, nuovi acquisti del Tottenham

Tottenham, la rinascita del ragazzo

Nella corte di Antonio Conte il ragazzo di Nueva Helvecia si ritrova, diventando sin da subito un giocatore importante del Tottenham. Con gli Spurs ritrova quel talento e quella costanza che sono mancati in maglia bianconera. In questa mezza stagione disputata con i londinesi oltre a prestazioni di quantità ha fornito diversi assist per i suoi compagni. Assieme a lui è rinato anche l’altro ex bianconero: Dejan Kulusevski

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui