Juventus, Arthur non convince: l’addio è vicinissimo

0
Juventus, Arthur non convince: l’addio è vicinissimo

L’ex centrocampista del Barcellona, attualmente in forza alla Juventus, Arthur, è pronto a cambiare aria e dire addio alla Vecchia signora. Il mediano infatti non ha mai convinto del tutto ne Pirlo ne tanto meno Massimiliano Allegri ed è quindi pronto al trasferimento. Su di lui è forte l’interesse dell’Arsenal. Arthur piace molto a mister Arteta e potrebbe essere un rinforzo importante già da questa finestra di mercato.

Stando alle prime indiscrezioni il giocatore brasiliano avrebbe già accettato un accordo di massima con il club della Premier League. Resta però da convincere la Juventus, nonostante Arthur non stia convincendo bisogna comunque trovare prima un sostituto. L’identikit di un possibile acquisto deve essere un mediano che riesca a spezzare il gioco e far ripartire velocemente e rapidamente il reparto offensivo e che possa giocare sia in un centrocampo a 3 che in un centrocampo a 2, con Locatelli.

arthur Juventus, Arthur non convince: l'addio è vicinissimo

Arthur e la Juventus, un amore mai sbocciato

Lo score di Arthur alla Juventus non è dei migliori. Lo scorso anno, dopo essere partito titolare, è stato fermato da un brutto infortunio che ne ha minato la condizione fisica ed il rendimento per tutto il corso della stagione. Dopo un anno e mezzo dal suo arrivo quindi le presenze in bianconero sono 44. In campionato ha collezionato 29 presenze, in Coppa Italia 2, in Champions League 11 e altre 2 in Supercoppa. Di gol invece se ne conta uno solo, quello contro il Bologna nella vittoria casalinga per 2-0.

La Juventus però prima di cedere Arthur ha bisogno di un rinforzo. Al momento infatti ci sarebbe solo Bentancur con le stesse caratteristiche del brasiliano. Rabiot, McKennie, Locatelli sono quelli che invece hanno convinto di più Allegri. Discorso simile ad Arthur vale invece anche per Ramsey.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui