Manchester City-Real Madrid (4-0), Ancelotti: “Il futuro è molto chiaro”

0

Anche la seconda semifinale di Champions League si è conclusa. Nella sfida Manchester City-Real Madrid gli spagnoli non hanno avuto scampo che dopo i 90 minuti di gioco si sono dovuti arrendere al City, nettamente più forte dal momento che la partita è stata quasi del tutto a senso unico. Non c’è stato da sorprendersi, dunque, quando la squadra di Guardiola ha messo a segno due reti, solo nel primo tempo. E nella ripresa non è cambiato sostanzialmente nulla. Il Real nel secondo tempo fa ancora più fatica a reggere il confronto con i padroni di casa. Nonostante il grande impegno degli ospiti e le numerose (e importanti parate di Courtois), il Manchester City è la seconda finalista di Champions League 2022/2023 con un risultato totale di 5 a 1, considerando il match d’andata. Dopo Manchester City-Real Madrid, Ancelotti ha così commentato la pesante sconfitta. 

Manchester City-Real Madrid, Ancelotti: “Questa sconfitta ci aiuterà ad essere migliori il prossimo anno”

Carlo Ancelotti ha così spiegato la sconfitta della sua squadra: “Siamo andati sotto nel primo tempo. Nel secondo tempo abbiamo provato a recuperare ma è stato impossibile. Speravo si potesse gestire meglio la palla, a volte succede che trovi un rivale veramente forte che ha pressato molto bene e devi accettare di uscire in una semifinale di Champions League, non è un dramma. Non ho visto nessun crollo psicologico dei miei giocatori. Nonostante ciò abbiamo fatto una grande stagione in questa Champions”.

Riguardo all’evenienza che il risultato di stasera metta in discussione l’intera stagione del Real Madrid, il tecnico ha risposto con un secco “no“.

Sul suo futuro: “Ho incontrato Florentino Perez ma non posso dirvi cosa mi ha detto. Ha salutato i giocatori e poi è andato via. Futuro? È molto chiaro. Il Real i drammi non li fa, pensa al futuro. Questa sconfitta ci aiuterà ad essere migliori il prossimo anno

Ultima domanda posta dalla giornalista Prime Video è stata un semplice “Come sta” a cui ha risposto con un semplice “bene“.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui