Roma-Bayer Leverkusen (1-0), Mourinho: “Oggi abbiamo meritato”

0

Josè Mourinho, tecnico della Roma, ha commentato nel post partita la semifinale d’andata di Europa League Roma-Bayer Leverkusen ai microfoni Sky. I padroni di casa hanno faticato non poco per trovare subito il vantaggio. La squadra tedesca, invece, ha dovuto fare i conti con un infortunio prima dei quaranta minuti di gioco, ossia Odilon Kossounou. Nonostante il cambio prematuro, il primo tempo dei tedeschi è stato ottimo. La squadra ospite, infatti, entra meglio in partita rispetto ai giallorossi. La squadra di Mou si fa vedere poco ma quando lo fa, lo fa in grande stile. Ottima giocata di testa di Ibanez a cui risponde per le rime un grande salvataggio in extremis di Hradecky. A poco più di un ora dall’inizio, la partita finalmente si sblocca con un goal di Bove, che porta la Roma in vantaggio. Allo scadere dei novanta minuti, il risultato non è cambiato. A fine partita Roma-Bayer Leverkusen, Mourinho si è espresso così. 

Roma-Bayer Leverkusen, Mourinho: “Potevamo fare un goal in più”

Intervenuto ai microfoni di Sky Sport, José Mourinho ha analizzato così la vittoria di questa sera col Bayer Leverkusen: “Tutto merito dei ragazzi, che hanno voglia, mentalità ed empatia. Anche io, che ho tanti km nel mio percorso, ho sentito la vicinanza dei tifosi stasera e i ragazzi in campo hanno risposto con tanta voglia di farli felici. Non è stata una partita facile, era difficile mentalmente perché è difficile giocare contro di loro. È difficile giocare per vincere. È difficile, molto, però siamo riusciti a vincere questo primo tempo.”

Sulla condizione della squadra: La squadra si esalta e dà sempre il massimo. Sabato scorso con l’Inter meritava più di quello che ha preso. Stasera abbiamo meritato. Potevamo fare un goal in più. Anche loro meritano di stare in una semifinale aperta.

Su Dybala e Wijnaldum: “Speriamo che Dybala stia un pochino meglio. Mancano 6 giorni, speriamo di riaverlo perché siamo in difficoltà. La paura di farsi male ma allo stesso tempo l’esigenza di avere alternative… Però bene, hanno giocato un po’ sia lui che Wijnaldum. Non ho ancora parlato con loro, ma vediamo se senza qualcosa di grave giovedì prossimo possono avere qualche minuto in più”.

Su Bove: “Bove è un ragazzo estremamente educato, con una formazione accademica, un professionista che sembra avere 30 anni. L’anno scorso entrava a 5 minuti dalla fine, quest’anno ha iniziato a entrare a 20 e a 30, così come a giocare qualche partita da titolare. Adesso sta giocando contro Inter, Milan e nelle semifinali e dimostra di essere una perla come giocatore per la Roma. Io ho fatto il mio lavoro, aiutando questo giocatore a crescere. Sta crescendo. Cresce dentro al campo, cresce in fiducia, cresce in esperienza.  Ha un grande talento”.  

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui