Samir saluta l’Udinese per andare al Watford: “Mi scuso per le prestazioni”

0
Samir saluta l’Udinese per andare al Watford: “Mi scuso per le prestazioni”

Il difensore friulano Samir ha lasciato Udine dopo 5 anni e mezzo di permanenza per accasarsi al Watford. La squadra inglese, anch’essa di proprietà di Pozzo si rinforza quindi con un calciatore esperto che ha fatto passi da gigante nel nostro campionato.

In questa stagione il neo difensore del Watford ha collezionato 17 presenze confermandosi come uno dei pilastri di questa squadra. In totale i gettoni collezionati con la squadra friulana in 5 anni e mezzo sono 147. La quasi totalità delle sue partite sono state in Serie A, ben 141. Le altre 6 presenze vanno attribuite alla Coppa Italia. A questi numeri si aggiungono anche i 6 gol siglati tra il 2017 ed il 2020, tutti in campionato.

Samir si trasferisce al Watford: “Vi ho voluto bene”

Il difensore ha voluto comunque esprimere tutta la sua gratitudine e tutto il suo affetto per questa piazza che lo ha reso un titolare inamovibile della nostra Serie A nonostante i suoi alti e bassi. La sua permanenza all’Udinese inoltre gli è valsa anche la doppia convocazione per le amichevoli della nazionale verdeoro contro Colombia e Perù seppur non scendendo mai in campo.

Samir ha dunque scritto una breve lettera d’addio a tutti i suoi tifosi e si augura che il rapporto con l’ambiente del Watford possa regalargli quanto meno le stesse emozioni. Queste le parole di addio del brasiliano dell’Udinese: “Carissimi amici friulani vi ringrazio!! Ringrazio i tifosi, la società, la città e i compagni di squadra. I miei figli sono nati a Udine, quindi mi sento un vero friulano e così la mia famiglia. A Udine e all’Italia devo tantissimo, in 6 anni sono cresciuto calcisticamente e professionalmente e vi ho voluto bene perché siete la mia gente.

samir-2 Samir saluta l'Udinese per andare al Watford: "Mi scuso per le prestazioni"

“Non dimenticherò mai questa città”

Mi scuso per alcune prestazioni ma credo che nel calcio esistano momenti difficili per tutti, ho comunque cercato di dare il massimo per questi colori. Lascio l’Italia per una nuova avventura e non dimenticherò mai questa città che mi ha accolto e ospitato. Resterete nel mio cuore e vi sarò grato per sempre”.

Intanto l’Udinese, al netto di clamorosi ritorni sul mercato in entrata per sostituire il partente Samir appena accasatosi al Watford, punterà su un altro giocatore che conosce molto bene il nostro campionato, De Maio. Il 34enne, al suo quarto anno in bianconero, non ha trovato molti spazi quest’anno. Per lui un solo gettone in campionato. Questa potrebbe essere la possibilità di tornare a buoni livelli al fianco di Nuytinck e Rodrigo Becao.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui