Supercoppa Italiana, confermata la data per la finale

0

La finale della Supercoppa Italiana si giocherà, come previsto, il prossimo 12 gennaio. Negato quindi il ricorso di Juventus e Inter per una possibile proroga a causa della quarta ondata di covid che in questi giorni sta colpendo molti calciatori del massimo campionato italiano.

Il grande match quindi è stato confermato per mercoledì 12 gennaio alle ore 21:00 allo Stadio Meazza. Sia per le condizioni dei calciatori e della squadra, sia per il fattore campo, l’Inter parte favorita contro la Juventus di Allegri per la finale della Supercoppa Italiana che vale quindi il primo titolo di questo nuovo anno. 

Supercoppa Italiana, confermata la data per la finale

Finale di Supercoppa Italiana, i precedenti tra Juventus ed Inter

La prima edizione della Supercoppa Italiana si giocò nel 1988 con il Milan, vincitore del campionato, che prevalse sulla Sampdoria, detentrice della Coppa Italia. Fu solo nel 2005 che avvenne però una finale di Supercoppa Italiana tra Juventus ed Inter. La squadra nerazzurra, allora allenata dall’attuale CT dell’Italia Roberto Mancini, si impose per 1-0 ai tempi supplementari con un gran gol di Juan Sebastian Veron sulla Juventus di Fabio Capello.

Fino ad oggi quello del 2005 rimane l’unica finale tra le due compagini. Il prossimo 12 gennaio quindi la Juventus, da sfavorita, proverà in tutti i modi a pareggiare i conti con l’Inter in questa competizione.

Il palmares delle due squadre

L’edizione di questo anno sarà la numero 34. Fino a questo momento quindi, nelle precedenti 33 edizioni, sono 9 le vittorie della Juventus e 5 quelle dell’Inter. I bianconeri contano inoltre 7 sconfitte mentre l’Inter solo 4. La società di Torino potrebbe essere quindi la prima a vincere il trofeo per la 10 volta raggiungendo quindi un traguardo molto importante.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui