Calciomercato Spezia: il punto tra colpi e cessioni

0
Calciomercato Spezia: il punto tra colpi e cessioni

Il calciomercato dello Spezia entra nel vivo. Complice l’addio di Italiano e la sanzione dell’UEFA, il club ligure si sta muovendo assiduamente sul mercato. L’obiettivo è sicuramente quello di garantire un organico competitivo e compatto. Un compito non facile per il nuovo DS Pecini, incaricato di accontentare le richieste del neo-allenatore Thiago Motta. Vista l’impronta tattica dell’ex allenatore del Genoa, ci si aspettano diversi innesti di qualità che possano supportare la manovra di gioco richiesta. In questo articolo andremo a fare il punto, tra colpi e cessioni, del calciomercato bianconero.

thiago-motta Calciomercato Spezia: il punto tra colpi e cessioni

Calciomercato Spezia: da Amian a Kovalenko

Il calciomercato dello Spezia sembra molto movimentato in queste ore. Questa fitta ricerca di nuovi innesti sembra essere obbligata dalla stangata dell’UEFA. L’organo internazionale, infatti, avrebbe sanzionato gli spezzini con uno stop biennale del mercato, valido a partire dalla prossima sessione.

Da Amian a Kovalenko, i colpi in queste ultime ore non mancano. Iniziando proprio dal francese, Kelvin Amian, un colpo che sarebbe ormai chiuso secondo Sky Sport. Il terzino giungerebbe alla corte di Thiago Motta come titolare sulla fascia destra, con Ferrer pronto a subentrare. Al contrario, tutto ancora da definire per Viktor Kovalenko. Per l’ex Shakhtar Donetsk, secondo Sky Sport, sarebbe stata imbastita una trattativa sulla base di prestito con l’Atalanta. L’ucraino sarebbe l’ennesimo rinforzo dello Spezia prelevato dalla rosa della Dea: nelle scorse settimane, infatti, sono già stati chiusi i colpi Reca e Piccoli, per poi passare dall’acquisto di Colley.

kovalenko Calciomercato Spezia: il punto tra colpi e cessioni

Tutte le cessioni illustri

Il calciomercato dello Spezia passa anche dalla parte delle cessioni. Di seguito si valuteranno tutte le cessioni illustri, a partire dalla fine dei prestiti dell’ultima stagione. Tra tutti i nomi, risaltano quelli di Agudelo, Pobega e Saponara, ritornati rispettivamente a Genoa, Milan e Fiorentina. Successivamente non è da sottovalutare la situazione di Nzola e Ricci, finiti sotto l’ombra di molte squadre di Serie A, dopo una buona annata, seppur complicata da qualche stop. Difficile da colmare sarà certamente l’assenza di Farias, ritornato al Cagliari dopo il prestito secco.

Si attendono ulteriori sviluppi.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui