Milan alle prese con il casting per il post Calhanoglu

0

Dopo aver concluso la trattativa per il ritorno di Brahim Diaz, che indosserà la maglia n°10, il Milan è alle prese con un vero e proprio casting per individuare il trequartista per il post Hakan Calhanoglu, passato ai cugini nerazzurri. Ai rossoneri serve un giocatore con estro e fantasia, che sappia muoversi fra le linee del centrocampo e della difesa avversaria. Per il gioco che Stefano Pioli ha impostato nella passata stagione, il trequartista è un ruolo cardine. Motivo per cui il peso non può ricadere tutto sul giovane Diaz, che compirà 22 anni il 3 agosto.

Milan alle prese con il casting per il post Calhanoglu

Milan, tutti i nomi del casting post-Calhanoglu

I nomi che stanno circolando in orbita rossonera sono tanti; vediamo chi potrebbe essere l’ulteriore pedina vincente scelta da Maldini e Gazidis. Ad oggi, il giocatore che agirà alle spalle di Zlatan Ibrahimovic e Olivier Giroud è un rebus da risolvere. Paolo Maldini e i suoi collaboratori stanno sondando il terreno per ciascuno di loro, nel tentativo di prendere quello che potrebbe dare più garanzie a costi contenuti. Fra i papabili troviamo, Ziyech, Coutinho, Josip Ilicic, Nikola Vlasic, Isco e Marcel Sabitzer. Il più fattibile tra questo marasma di nomi è certamente Josip Ilicic. Il 33enne sloveno della Dea non è sicuramente tra gli incedibili per i nerazzurri e il prezzo di cartellino e ingaggio rientrerebbero nella politica societaria rossonera. Inoltre, conosce già il nostro campionato molto bene. Il problema sarebbe l’età avanzata, che limita già un rendimento altalenante del giocatore.

Mantra Milan: cercare l’affare

Per gli altri nomi, la società cerca l’affare. Il Milan, per il casting che riguarda il post Calhanoglu, deve seguire una linea ben definita: puntare alla qualità senza però sforare il budget. Si tratterebbe soprattutto di ridurre gli ingaggi che giocatori del livello di Coutinho, Ziyech e Isco percepiscono. Da diverse settimane sembrano aver perso hype l’interesse rossonero sia per Mattia Zaccagni del Verona che per Matteo Pessina dell’Atalanta. Ad un mese esatto dall’inizio della nuova stagione, il Milan sta cercando un fantasista da affiancare a Diaz e che accenda le punte e gli esterni offensivi. Per ora il Milan si è mosso in modo intelligente ed oculato per fornire una rosa competitiva a mister Pioli, che non ha fretta ma spera di avere la rosa al completo al più presto.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui