Genoa-Parma, le formazioni ufficiali: Nicola lancia Favilli

0

La partita del Ferraris tra Genoa e Parma è importante soprattutto per gli uomini di Nicola, coinvolti in piena lotta retrocessione, tanto più dopo i risultati favorevoli emersi nelle gare disputate ieri. Con una vittoria questa sera il Genoa potrebbe infatti allungare di tre punti sul Lecce, rimasto a secco di punti dopo la sconfitta di ieri in casa contro il Milan e a più undici dal Brescia, fermato dal pareggio per 1-1 in casa della Fiorentina e chiamato ormai a una vera e propria impresa per restare in Serie A. 

I rossoblu sperano di continuare la striscia positiva che avevano intrapreso prima della sosta forzata per la pandemia: tre vittorie nelle ultime quattro gare contro formazioni importanti, come l’ultima ottenuta a San Siro proprio in casa dei rossoneri di Pioli. Per farlo il tecnico Nicola si affida a Favilli davanti, a sorpresa, in coppia con Pandev.

Il Parma dal canto suo spera ancora in un possibile piazzamento in zona Europa, distante cinque punti dai ducali e occupato ora dal Napoli. Dopo il pari in casa del Torino di qualche giorno fa, D’Aversa fa un po di turnover, soprattutto in mezzo al campo, in vista dei tanti impegni ravvicinati che attendono Kulusevski e compagni.

Il fischio d’inizio di Genoa-Parma è alle 21.45. Arbitro della sfida sarà Giacomelli di Trieste, coadiuvato dagli assistenti Santoro e Costanzo con Giua quarto uomo. Al var Mazzoleni e Ranghetti.

Le formazioni ufficiali di Genoa-Parma

GENOA (3-5-2): Perin; Romero, Soumaoro, Masiello; Biraschi, Cassata, Schone, Sturaro-, Criscito; Favilli, Pandev.

PANCHINAIchazo, Ankersen, C. Zapata, Ghiglione, Pajac, Behrami, Lerager, Jagiello, Pinamonti, Destro, Iago Falque, Sanabria.

ALLENATORE: Davide Nicola.

PARMA (4-3-3): Sepe; Laurini, Iacoponi, Bruno Alves, Gagliolo; Brugman, Hernani, Kurtic; Kulusevski, Cornelius, Gervinho.

PANCHINA: Colombi, Radu, Dermaku, Regini, Karamoh, Barillà, Caprari, Scozzarella, Kucka, Darmian, Sprocati, Pezzella.

ALLENATORE: Roberto D’Aversa.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui